Villa urbana

scorri indietro scorri avanti

La villa è stata ricavata dalla trasformazione di un magazzino fatiscente. La sagoma in pianta ha una forma a “L” con l’angolo acuto rivolto verso il giardino. La presenza di questo spazio verde, molto raro in pieno centro urbano, caratterizza fortemente anche gli spazi interni, con i quali è messo in relazione mediante le calibrate aperture vetrate costituite da ampi infissi ad alza-ante scorrevoli di alta qualità. Ad aumentare le qualità spaziali della casa contribuisce l’ingresso a doppia altezza, con l’affaccio dello spazio-studio del livello superiore,

e l’illuminamento della stessa zona ingresso proveniente dalla vetrata della terrazza posta in copertura. La zona notte è stata defilata nella parte più protetta dell’abitazione, con le pareti cieche occupate da utili armadiature. L’esterno è caratterizzato dal contrasto tra le grandi superfici bianche rivestite a cappotto termico e i pannelli in legno di okumè marino della zona ospiti al primo livello.